Festa dell’Asparago di Pernumia 2018

Festa dell’Asparago
2018

21 – 22 e 24 – 25 Aprile 2018
Stand gastronomico con specialità di Asparagi

Risotto, Pasticcio, Garganelli e Gnocchi con Asparagi Soppressa o
Uova con Asparagi e Pollo alla griglia

MOSTRA DELL’ASPARAGO – MOSTRA “STORIA DEL PASSATO”
GIOCHI GONFIABILI E TRUCCABIMBI

L’asparago è probabilmente originario della Mesopotamia antica e delle zone circostanti i fiumi Tigri ed Eufrate. Presso lai Romani si pensava che  l’asparago possedesse delle benefiche proprietà curative in grado di rigenerare il corpo mano e ridargli nuova linfa.
Gli asparagi sono piante poliennali di lunga durata, costituite da un fusto sotterraneo che si allunga all’inizio dell’estate e tende a portarsi verso la superficie del terreno. I fusti, detti turioni, sono di colore bianco finché non spuntano in superficie. A contatto con la luce questi germogli cambiano colore, passando da un colore rosa e violaceo ad un verde più o meno intenso. Nel pentagono della provincia di Padova formato dai comuni di Pernumia, Monselice, Due Carrare, Tribano e San Pietro Viminario i soci della cooperativa Terre Euganee coltivano gli asparagi in 250 ettari, sia di qualità bianca che quella verde. Mediamente la quantità prodotta per ettaro è di 70 quintali per ciclo produttivo.

L’asparago di Pernumia ha una sua peculiarità che lo contraddistingue dagli altri: è poco fibroso che lo rende maggiormente versatile in cucina .

Cucinare con gli asparagi di Pernumia è semplice e veloce: facili da cucinare, si adattano a ogni tipo di preparazione! Che siano serviti come antipasti o come contorno, in primavera gli asparagi non possono certo mancare dalle vostre tavole!